Allattamento parte 2

Come procede sul versante allattamento?
Bene, la pupa cresce, cresce bene, in grazia e beltà, ma anche in peso e lunghezza. Merito del mio latte, dicono. E diamoglielo allora questo latte!
Nel frattempo abbiamo conquistato un pizzico di libertà in più: i tempi tra una poppata e un'altra paiono essersi allungati, per cui si può far ciociare e si esce di corsa, per evitare che pianga sul più bello.
Che poi questa storia della tetta me l'hanno spiegata: loro con la tetta si nutrono, ok, ma si consolano anche, si rassicurano, si dedicano il loro momento delle coccole, si dissetano.
Per cui la tetta è l'accessorio necessario per addormentarsi, ma anche la consolatrice nei casi di mal di pancia. Hai voglia tu a parlare dolcemente e dirle tante cose carine e dolci: lei vuole un'unica cosa: la tetta.

E quindi...sapete cosa ho fatto in posizione allattamento ultimamente?

- Passeggiato con un'amica per le strade del suo bel paese (sì, se ve lo state chiedendo non solo lei è molto alta, ma sono io altrettanto bassa).
- Stretto la mano a un presidente e partecipato a un incontro di lavoro in una struttura "seria".
- Nutrito e consolato la pulzella durante la visita cardiologica, mentre lei beatamente stesa sul lettino veniva sottoposta a ecografia.
- Fermatami in una stazione di servizio prima e in tangenziale dopo - in una piazzola di emergenza -, per tranquillizzare sempre lei, la pulzella di cui sopra.
Ancora, mangiato in un locale figo con lei come prolunga.
E tutto con nonchalance! io, l'essere più pudico e riservato, che ora tiro fuori il seno pubblicamente.
Lo so che è un atto bellissimo e naturale, ma concedetemi un po' di imbarazzo, non sono abituata! E' pur sempre il mio seno! non mi sono mai messa in topless, in spiaggia, immaginatevi come mi senta a far ciò in città, tra gli occhi dei passanti. Son sempre la solita riservata, io. 
Non so se ce la farò a reggere a lungo. E' per il suo bene...so anche questo.
Vabbe', vi terrò aggiornati.

Commenti

  1. Non solo ce la farai ma tra poco non esisterà più pudore!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per ora vado a ambienti...in alcuni posti o tra certe persone proprio non ce la faccio :-P

      Elimina
  2. Già con gravidanza e parto siamo esposte a medici, ostetriche, infermieri, parenti ecc, senza contare estranei che si fanno i fatti nostri. Con l'allattamento, la pudicizia viene bandita del tutto. Anche a me provoca fastidio allattare in certe situazioni, per gli sguardi altrui e per un mio senso di riservatezza però non si può fare diversamente, per sopravvivere. E forse non è neppure giusto. Ottimo che cresca bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è sempre chi guarda strano...non ditemi che è un problema dell'altro; io non sopporto di avere gli sguardi addosso quando son vestita, figuriamoci in questo contesto. Voi come state?

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari